Mutuo nullo per mancato rispetto del limite di finanziabilità

Nullità mutuo fondiario Illegittimità e nullità del contratto di mutuo sottoscritto con un istituto bancario. E’ quanto dichiarato dalla seconda sezione civile del tribunale di Ancona, nella sentenza n. 1232/2021 accogliendo quanto richiesto dalla scrivente avvocato. La vicenda La vicenda trae origine dalla notifica di atto di precetto, con il quale veniva intimata l’immediata restituzione […]

PROCURA FALSA, impossibilità di sanatoria ex art. 182 c.p.c. e ammissibilità querela di falso

Falsificazione materiale della procura e invalidazione di tutti gli atti processuali successivi per impossibilità di sanatoria di cui all’art. 182 c.p.c E’ quanto dichiarato dalla Corte di Cassazione – prima sezione Civile – con l’ordinanza n. 38735/2021 del 6.12.2021, accogliendo il primo motivo del ricorso proposto dallo scrivente avvocato. La Vicenda La vicenda trae spunto […]

IVA – Il diritto a detrazione IVA: basta la sola prova dei requisiti sostanziali?

La Corte di Cassazione, con l’ordinanza n. 19938 del 27 luglio 2018, ha statuito che in tema di accertamento IVA in mancanza dei requisiti formali del diritto alla detrazione dell’imposta l’Amministrazione finanziaria non può negare al contribuente la possibilità di provare la sussistenza dei requisiti sostanziali.  

Vigilanza finanziaria: sì all’accesso al fascicolo per tutelare i diritti della difesa

Per garantire i diritti della difesa o per poter utilizzare delle informazioni coperte dal segreto professionale nell’ambito di un procedimento civile o commerciale, è ammissibile che le autorità nazionali di vigilanza finanziaria debbano dare l’accesso al fascicolo. É il caso, ad esempio, di un correntista con un conto aperto presso un ente creditizio italiano, il […]

Diritto al rispetto della vita privata e familiare – Viola la CEDU negare il cambio del nome ad un transessuale prima dell’intervento chirurgico

Pronunciandosi su un caso “italiano” in cui si discuteva della legittimità della decisione dell’autorità amministrativa (Prefetto) di autorizzare un transessuale dall’aspetto femminile a cambiare il suo nome maschile, in quanto nessun provvedimento giudiziario irrevocabile era intervenuto a confermare il mutamento di “sesso”, la Corte EDU ha riconosciuto la violazione dell’art. 8 della Convenzione europea dei […]

Truffe on line – Phishing: è la Banca a pagare i danni se gli hacker “svuotano” il conto corrente on line

Il Tribunale di Parma ha accolto la domanda di risarcimento del danno patrimoniale patito avanzata da un correntista bancario, il quale aveva denunciato la scoperta dell’effettuazione, a sua insaputa, di bonifici eseguiti da terzi con prelievo sul proprio conto corrente on line. Il giudice emiliano, rifacendosi a principi ormai consolidati in giurisprudenza in materia di […]

Condanna per bancarotta fraudolenta: incostituzionale l’automatismo delle pene accessorie

La Corte costituzionale, con la sentenza n. 222/2018, cancella la rigidità applicativa delle pene accessorie comminata per il delitto di bancarotta fraudolenta, estendendo all’art. 216 l.fall. la previsione “mobile” (“fino a”) di cui di cui agli artt. 217 e 218 l. fall.

Riforma crisi d’impresa – Codice della crisi d’impresa: le linee guida dei procedimenti di allerta e composizione assistita della crisi

Gli istituti dell’allerta e della composizione assistita della crisi, nello schema di decreto legislativo destinato ad attuare la legge delega 19 ottobre 2017, n.155, hanno subito rilevanti modifiche rispetto al testo proposto dalla Commissione Rordorf II, attenuandosi l’efficacia delle segnalazioni e non semplificando il procedimento. Le linee guida di allerta e composizione assistita e gli aspetti […]

Querela di falso – Non è necessaria la querela di falso nel caso di riempimento contra pacta

Secondo la Cassazione, sentenza 14 dicembre 2018, n. 32388, il rimedio della querela di falso non è necessario nell’ipotesi di riempimento contra pacta, ossia in caso di mancata corrispondenza tra quanto dichiarato e quanto si intendeva dichiarare.  

Reati tributari – Volume d’affari d’impresa ricostruibile con il sistema CLI.FO. senza provvedimento dell’Autorità

L’imputazione per il reato di occultamento o distruzione di documenti contabili può essere legittimamente fondata sulla ricostruzione del volume d’affari dell’impresa mediante accesso al sistema informatico CLI. FO., il quale non è assimilabile ad una ispezione e non necessita, pertanto, di un decreto motivato dell’Autorità giudiziaria. Ad affermarlo è la Corte di Cassazione, con la sentenza […]